WYSIWYG Web Builder
MUSEO DELLA FORTEZZA DI SAN LEO
La Fortezza rinascimentale di San Leo, ridisegnata dall'architetto e ingegnere senese Francesco di Giorgio Martini, con lo Stato Pontificio divenne carcere nelle cui celle finì i propri giorni il Conte di Cagliostro. Anche dopo l’Unità d’Italia, la fortezza continuò ad assolvere la sua funzione di carcere, fino al 1906.
Oggi al suo interno sono visibili mostre di armi, armature, strumenti di tortura e le celle dei famosi reclusi.
Archivio Fotografico Provincia di Rimini